Conflitto di interesse e deleghe di assemblea

Quante volte vi sarà capitato di non poter prender parte ad un’assemblea di condominiodeleghe 2-01.png per i troppi impegni? In soccorso corrono proprio le deleghe.

La delega serve a quel condòmino che non può presenziare all’assemblea e gli consente, in un certo senso, di potervi partecipare allo stesso tempo.

Come ha affermato la Cassassione (Cass. n. 13004/2014):

Sussiste il conflitto di interessi ove sia dedotta e dimostrata in concreto una sicura divergenza tra specifiche ragioni personali di determinati singoli condòmini, il cui voto abbia concorso a determinare la necessaria maggioranza ed un parimenti specifico contrario interesse istituzionale del condominio

Questi casi di conflitto sono particolarmente presenti nei casi della delega in bianco, quindi è bene sempre esplicitare cosa si andrebbe a votare e come, per non doversi trovare successivamente in causa contro il condominio.

Federica Sesti Ossèo

Rispondi